fluffosa al prosecco

finalmente il cremor tartaro l'ho trovato al supermercato nelle confezioni uguali a quelle di ammoniaca per dolci, l'ho comprato e non ho potuto non provare a fare un dolce la fluffosa o chiffon cake per vedere la differenza tra usarlo  e non usarlo. l'unica differenza che ho notato è la compattezza del dolce perchè per quanto riguarda l'altezza, la morbidezza, la sofficità non ho trovato nessuna differenza nell'usare solo il lievito vanigliato. montando bene le uova, gli albumi a neve con un pizzico di sale, i tuorli con lo zucchero a crema il dolce risulta comunque leggero come una nuvola, ripeto è più compatto e quindi non si sbriciola .


ingredienti per forma chiffon da 28 cm

300 g di farina
300 g di zucchero
130 g di olio di semi
200 g di prosecco
6 uova
1 bustina di lievito
1 bustina di cremor tartaro
1 pizzico di sale

dividete i tuorli dagli albumi, montate a neve ferma quest'ultimi insieme al cremor tartaro, in un altra ciotola setacciate la farina e il lievito, in una brocca emulsionate l'olio con il prosecco  e montate a crema i tuorli con lo zucchero, aggiungete alternando la farina e la parte liquida fino ad esaurimento, montate ancora per 2 minuti, aggiungete gli albumi a neve e incorporateli delicatamente con una spatola dal basso verso l'alto senza smontarli, versate il contenuto nello stampo senza ungerlo e infornate a forno caldo a 150° ventilato per 1 ora e 10 minuti, controllate la cottura non prima dei 50 minuti.
sfornate e girate la forma sui piedini lasciate raffreddare e poi toglietela dallo stampo. decorate a piacere io ho utilizzato del cioccolato fondente e rum.